18 Novembre 2018
area video

SPORTING DONIA-GINOSA 5-1 Inspiegabile tracollo del Ginosa nel secondo tempo

Videosintesi 2018-2019
SPORTING DONIA: Musacco, Colucci, Simone, Iacoboe (42´ st Pellegrini), Ciano, G. Dell´Oglio, A. Dell´Oglio (29´ st Curci), Sylla (36´ st Martinelli), D´Introno (42´ st Pilone), Ragno, Santolupo (35´ st Pappalettera). A disp.: Laccetti, D´Adamo, Sciotti, Caggianelli. All. Ricucci
GINOSA: Giampetruzzi, Cellamare, Carlucci (36´ st Di Comite), Russo (18´ st Balestra), Lippolis, Ciardo, Donno (15´ st Difonzo), Camara, Musa, Graziadei (29´ st Turi), O´Dwyer (15´ st Egitto). A disp.: Larocca, Dragone, Bozza, Novario. All. Pettinicchio
ARBITRO: Giuseppe Doronzo di Barletta (Assistenti: Gianluca Maffione di Molfetta e Michele Desiderato di Barletta).
RETI: pt 33´ Musa (G); st 2´ e 21´ D´Introno (D), 11´ Santolupo (D), 31´ Sylla (D), 48´ Martinelli (D).
NOTE: Ammoniti G. Dell´Oglio (D).

CERIGNOLA – Il Ginosa naufraga a Cerignola: sul sintetico del "M. Cianci" i biancazzurri cadono rovinosamente nella ripresa sotto i colpi dello Sporting Donia, dopo aver chiuso in vantaggio la prima frazione. Inspiegabile la metamorfosi del team ginosino nel secondo tempo in cui i foggiani hanno letteralmente dominato meritando il successo. Prima frazione equilibrata con ospiti in palla. Biancazzurri pericolosi al 20´ con O´Dwyer il cui tiro dal limite impegna in due tempi l´estremo difensore. Occasione nitida per gli ospiti al 22´ quando Camara, dal limite, scarica un destro fulmineo destinato nel "sette" ma Musacco è superlativo nel volare all´incrocio e respingere in angolo. Replica dei padroni di casa al 24´ con D´Introno, la cui conclusione ravvicinata trova un attento Giampetruzzi a sventare la minaccia. Il Ginosa interpreta bene l´incontro ed al 33´ trova la rete del vantaggio: lancio filtrante di Graziadei per Musa che trova uno spiraglio al limite e, con un sinistro preciso ed angolato, infila la sfera nell´angolo basso alla sinistra di Musacco. Nella ripresa accade l´impensabile con i biancazzurri che restano con la mente negli spogliatoi, affondando come una barca alla deriva. La compagine foggiana muta pelle entrando determinata e sovrastando gli avversari. Passano due minuti ed il risultato torna in parità: lancio in profondità di Ragno per D´Introno che, appena dentro l´area, incrocia con un destro preciso ed angolato che carambola sul palo interno e termina nel sacco. Il team di Pettinicchio va in apnea ed all´11´ i padroni di casa raddoppiano ribaltando il risultato: cross di Ragno in area per Sylla che fa da sponda per Santolupo lesto ad insaccare sottoporta. Al 15´ Ragno ci prova su calcio piazzato dai venti metri impegnando severamente Giampetruzzi. Lo Sporting Donia preme ed al 21´ triplica grazie a D´Introno che approfitta di una dormita della retroguardia ospite per infilare Giampetruzzi in uscita. Gli ospiti avanzano il baricentro rischiando le ripartenze locali ed al 31´, proprio su azione di rimessa, i foggiani calano il poker con Sylla che, dal limite, piazza la sfera nell´angolo basso alla sinistra dell´estremo difensore biancazzurro. Qui sembrano scorrere i titoli di coda ma al 48´ giunge anche il pokerissimo con il neo entrato Martinelli che, su azione di rimessa, appena dentro l´area trova il varco giusto per trafiggere Giampetruzzi, rendendo ancora più amara la sconfitta. Una sconfitta su cui riflettere e dalla quale ripartire per un pronto riscatto domenica al "Miani" contro l´Apricena.

Domenico Ranaldo

Prossimo Incontro

SPONSOR

[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata