04 Dicembre 2021
area video

CASTELLANETA-GINOSA 1-0 Gara equilibrata ma il Castellaneta vince con la complicità di una distrazione arbitrale

Videosintesi 2021-2022
CASTELLANETA: Mennella, D'Andria (20' st Macaluso), Prete, Sardella, Lamacchia, Pitto, Barulli (25' st Abbate), Pinto (39' st Martinez), Agodirin (29' st Amaya), Cascio, Stauciuc (40' st Giannotta). A disp.: Zigrino, Hardes, Tisci, Palmisano. All. D'Alena

GINOSA: Gallitelli, Reyes (24' st Bitetto), Donvito (36' st De Carlo), Guerra (35' st Tragni), Ola, Pulpito (24' st Facecchia), Musa, Scatigna, Saani, Gori, Casale. A disp.: Di Anna, Bruno, Romeo, Giordano, Schembri. All. Pizzulli

ARBITRO: Federico Paladini di Lecce (Assistenti: Piergiorgio Battista e Giacomo Scorrano di Lecce).

RETE: 43' pt Agodirin.

NOTE: Ammoniti D'Andria e Pitto (C), Musa, Scatigna, Saani e Gori (G). Espulso al 15' st Saani (G) per somma di ammonizioni.



CASTELLANETA – Un episodio capitato nel finale di primo tempo, dovuto ad una svista clamorosa del direttore di gara e del suo assistente, condanna il Ginosa al primo ko in campionato. Corre infatti il minuto 43 quando gli ospiti guadagnano un calcio d'angolo evidente, ma sia l'arbitro che l'assistente non sono di questo avviso e, sul capovolgimento di fronte, il Castellaneta realizza il gol partita. Una terna arbitrale inadeguata per un derby di alta classifica, con il Sig. Paladini che ha usato due pesi e due misure riguardo ai cartellini, mostrando una mano più rigida per i ginosini ed una più morbida per i padroni di casa. Per quanto visto in campo, il pari sarebbe stato il risultato più giusto, ma gli errori della terna arbitrale hanno condizionato l'epilogo finale. Gara sostanzialmente equilibrata con entrambe le squadre ad annullarsi a vicenda. Prima azione degna di nota al 22' con Musa che apre sulla sinistra per Casale il cui diagonale ad incrociare termina di poco a lato. Replica biancorossa al 35' quando, sugli sviluppi di una punizione, Agodirin non trova la zampata vincente sottoporta. Al 43' poi l'episodio che decide il match, nato da un corner evidente negato ai biancazzurri: sul capovolgimento di fronte il Castellaneta sblocca il risultato grazie ad Agodirin che riprende una corta respinta di Gallitelli su tiro di Cascio e deposita nel sacco. Nella ripresa gli ospiti cercano di reagire alla ricerca del pari, ma la conduzione di gara inadeguata del direttore di gara frena le velleità dei ginosini. Al 15' la gara dei biancazzurri diventa ancora più in salita quando Saani prende il secondo giallo prendendo anzitempo la via degli spogliatoi (il primo giallo scaturisce da un normale contrasto di gioco che per l'arbitro è reo di sanzione: un altro errore che pesa sull'andamento del match). Nonostante l'inferiorità numerica, il Ginosa gioca alla pari con il Castellaneta, a tal punto che al 40' si rende pericoloso con una conclusione dalla distanza del neo entrato De Carlo, sulla quale è attento Mennella. Alla fine una sconfitta immeritata per i biancazzurri che, comunque, guardano con fiducia al prosieguo del campionato. Ora testa a giovedì per la gara di ritorno in Coppa Italia al “Miani” contro il Città di Mola, con l'obiettivo di difendere il prezioso vantaggio di 2-1 maturato in trasferta all'andata, mentre domenica i ginosini cercheranno il riscatto in campionato nel match casalingo contro la Virtus Mola.
Domenico Ranaldo
SPONSOR
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it