28 Ottobre 2020
area video

GINOSA-SAVA 2-0 Buona la prima

Videosintesi 2020-2021
GINOSA: Tanzi, Pignatale, Carlucci, Guerra, Ola, Labalestra, Donno (32’ st Carbone), Pulpito (39’ st Giannuzzi), Cereseto (40’ st Camara), Loconte (30’ Scarci), Casale. A disp.: Sportelli, Barberio, D’Angelo, Fanelli, Giampetruzzi. All. Pizzulli
CASTELLANETA: Lamarina (23’ st Passante), D’Ambrosio, Cimino, D’Arcante, Ammadio (38’ st Ciriolo), Aquaro, De Gregorio (23’ st Beltrame), De Luca (23’ st Cassano), Coquin, Molfetta (23’ st Cellamare), Morelli. A disp.: Camisa, Eleni, Carrozzo, Lavacca. All. Marangio
ARBITRO: Domenico Mascolo di Castellammare di Stabia (Assistenti: Leonardo Grimaldi e Massimiliano Miccoli di Bari).
RETI: st 2’ Casale, 15’ Guerra.
NOTE: Ammoniti Carlucci, Guerra, Casale e Scarci (G), Aquaro e Molfetta (C). Al 27’ pt Loconte (G) fallisce un rigore.

GINOSA – Esordio vincente in Eccellenza per il Ginosa che, al “Miani”, piega con un classico 2-0 il Sava e conquista i primi tre punti stagionali. Prestazione convincente dei biancazzurri che, dopo un primo tempo di studio, sono riusciti nella ripresa a piazzare i due colpi vincenti. Di contro un Sava ben organizzato che si è dimostrato una squadra rognosa, accusando un calo di concentrazione nei primi minuti della ripresa che ha pagato a caro prezzo. Prima frazione equilibrata. Dopo una prima fase di studio, al 20’ sono gli ospiti a rendersi pericolosi con De Luca ma Tanzi fa buona guardia. Al 27’ i padroni di casa hanno una ghiotta occasione per passare in vantaggio grazie ad un penalty concesso dal direttore di gara per un fallo in area ai danni di uno scatenato Donno: Loconte dal dischetto si fa ipnotizzare da Lamarina e calcia a lato. Ultimo sussulto della prima frazione al 35’ quando Morelli, per gli ospiti, alza di poco la mira da distanza ravvicinata. La ripresa vede un Ginosa determinato sin da subito che nei primi quindici minuti mette in ghiaccio il risultato. Passano appena due giri di lancette ed i biancazzurri sbloccano il risultato: Casale, ben servito da Pulpito, scarica dal limite un destro chirurgico con la sfera che si infila nell’angolo basso alla sinistra di Lamarina. Il Sava accusa il colpo ed al 15’ gli uomini di Pizzulli raddoppiano grazie ad una punizione dal limite trasformata magistralmente da Guerra che, con una rasoiata micidiale, non lascia scampo a Lamarina. I padroni di casa controllano con ordine il match cercando di sfruttare le ripartenze. Il Sava, invece, cerca di recuperare il risultato e solo al 46’ si rende pericoloso con Beltrame ma Tanzi si oppone con grande bravura. Alla fine tre punti che fanno bene al morale ed aumentano l’autostima per il prosieguo del campionato. Domenica trasferta insidiosa in quel di Grottaglie con l’intento di conquistare un risultato positivo e dare seguito al successo odierno.

Domenico Ranaldo

Prossimo Incontro
SPONSOR
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it