26 Settembre 2020
area video

ACQUAVIVA-GINOSA 1-1 Un buon Ginosa sfiora il colpaccio ad Acquaviva

Videosintesi 2015-2016
ATL. ACQUAVIVA: Cottino, Caffè, Iusco (68´ Ferorelli), Fazio, Disanto, Gesuito, Vasco (74´ V. Tassielli), Lenoci, Difonzo, M. Tassielli, Antonicelli. A disp.: Novielli, Bruno, Grandolfo, Dimauro. All. Dimauro
GINOSA: Giampetruzzi, Pasqualicchio (70´ D´Angelo), Di Lena (62´ Novario), Donno, Orfino (80´ Comparato), A. Ribecco, De Biasi, R. Bozza, Paiano, Lovecchio, A. Trigiante. A disp.: Larocca, Capurso. All. Russo
ARBITRO: Ruggiero Doronzo di Barletta.
RETI: 27´ rig. Lovecchio (G), 72´ rig. Ferorelli (A).
NOTE: Ammoniti Caffè, Disanto e Difonzo (A), Donno, Orfino, A. Ribecco, Paiano, Lovecchio e Novario (G). Espulsi: all´81´ Orfino (G) dalla panchina per comportamento non regolamentare, all´88´ Difonzo (A) per comportamento non regolamentare.

ACQUAVIVA DELLE FONTI – Acquaviva e Ginosa non si fanno male e si dividono la posta: un pari che accontenta tutti e che sancisce, quasi certamente, la salvezza diretta per entrambe le compagini. Gara combattuta da entrambe le squadre che, nonostante la posizione tranquilla di classifica, non si sono risparmiate. Partenza decisa dei padroni di casa che al 10´ si rendono pericolosi con Difonzo il quale, ben servito in profondità, viene stoppato da un superbo Giampetruzzi in uscita. Gli ospiti, nonostante siano poco pungenti in avanti, tengono bene il campo ed al 27´ passano in vantaggio grazie ad un penalty assegnato dal direttore di gara per un fallo di mani in area: Lovecchio trasforma con freddezza, nonostante Cottino intuisca la traiettoria. La reazione dei baresi è immediata ed alla mezzora Vasco, ben servito da Difonzo, fa la barba al palo con un tiro maligno ravvicinato, mentre al 32´ Lenoci, dal limite, impegna severamente Giampetruzzi. Il Ginosa è pungente in contropiede ed al 42´ il raddoppio sembra cosa fatta: R. Bozza fugge come una lepre sull´out sinistro e, dal fondo, serve al centro un pallone invitante per De Biasi che calcia a botta sicura trovando Cottino in vena di prodezze che, miracolosamente, tiene in partita i suoi. Sul finire di tempo è Giampetruzzi ad opporsi con bravura ad una staffilata dal limite di M. Tassielli. La ripresa calca la falsa riga della prima frazione. Padroni di casa pericolosi al 49´ con un tiro dal limite di Vasco, sugli sviluppi di un calcio piazzato, che sorvola di poco il montante, mentre al 54´ Giampetruzzi si supera su una conclusione ravvicinata di Difonzo. I biancazzurri sono sempre in agguato ed al 60´ R. Bozza lascia partire una sassata dai venti metri che chiama Cottino agli straordinari. La gara scivola via senza grosse emozioni fino al 72´ quando l´arbitro concede, in modo generoso, un penalty all´Acquaviva per una presunta infrazione in area ginosina: il neo entrato Ferorelli trasforma con freddezza la massima punizione fissando il punteggio sull´1-1. Sino alla fine non accade più nulla, con entrambe le squadre ad accontentarsi del punto che muove la classifica. Domenica il Ginosa potrebbe centrare, anche con la matematica, la salvezza diretta qualora superi al "Miani" il fanalino di coda US Conversano (cosa molto probabile) ed il Palagiano non vinca a Crispiano: una salvezza meritata che arriverebbe con tre turni d´anticipo.
Domenico Ranaldo

Realizzazione siti web www.sitoper.it