24 Settembre 2020
area video

GINOSA-MASSAFRA 0-1 L´ex D´Onofrio mette fine all´inviolabilità del "T.Miani"

Videosintesi 2015-2016
GINOSA: Giampetruzzi (62´ Larocca), Cristella (63´ Pasqualicchio), Di Lena, R. Bozza, Orfino, A. Ribecco, Apicella, Tenerelli, Paiano, Lovecchio, Maiullari (77´ Costantino). A disp.: Comparato, Donno, Capurso, De Biasi. All. Russo
MASSAFRA: Ricci, Maggi, Giannetti, Intini, M. Salvi, Riformato, Coronese, Mappa (69´ Miraglia), Masella (90´ Maldarizzi), D´Onofrio (86´ Lazzaro), Nardò. A disp.: Ferulli, Dragone, G. Salvi, Manigrassi. All. Schiavone
ARBITRO: Andrea Totaro di Bari.
RETE: 72´ D´Onofrio.
NOTE: Ammoniti R. Bozza, Orfino, Tenerelli e Lovecchio (G), Intini, M. Salvi, Riformato e Lazzaro (M).

GINOSA – Caduta interna del Ginosa che contro il quotato Massafra perde l´imbattibilità casalinga stagionale e si vede ridurre a +5 il distacco sulla zona play-out. Prestazione sottotono dei biancazzurri che rispetto ad altre gare sono risultati poco lucidi in fase avanzata. Prima frazione equilibrata con entrambe le squadre guardinghe ed occasioni da gol che latitano. Dopo un paio di conclusioni degli ospiti su calci piazzati che sorvolano di poco la traversa, l´occasione più nitida per sbloccare il risultato capita ai padroni di casa al 43´ quando, sugli sviluppi di una punizione defilata, Orfino conclude in area da distanza ravvicinata chiamando Ricci ad un intervento prodigioso in angolo. La ripresa calca la falsa riga del primo tempo ma l´equilibrio viene interrotto verso la mezzora dalla rete vincente degli ospiti. Al 52´ biancazzurri penalizzati da una clamorosa svista arbitrale quando Lovecchio, lanciato a rete, viene steso da Riformato al limite dell´area: nell´occasione, oltre alla punizione, ci sarebbe stato il rosso per il difensore massafrese. Ospiti pericolosi al 55´ con un fendente velenoso dal limite di Masella che impegna severamente Giampetruzzi. Un minuto dopo una doppia tegola si abbatte sul Ginosa che, in un contrasto di gioco fortuito con il numero undici giallorosso, perde il portiere Giampetruzzi ed il difensore Cristella: per l´estremo difensore biancazzurro solo tanta paura per un colpo alla testa che si risolverà con qualche punto di sutura. Il gioco rimane fermo per circa dieci minuti per consentire i soccorsi ai due sfortunati ginosini. I padroni di casa, comunque, reagiscono al momento non felice ed al 68´ vanno vicini al vantaggio con Paiano che, sugli sviluppi di un corner, svetta imperiosamente in area con Ricci che, in modo fortunoso, si ritrova la sfera tra le mani. Al minuto 72 cala il gelo sul "Miani" quando l´ex D´Onofrio calcia magistralmente una punizione dal limite infilando la sfera alle spalle di un sorpreso Larocca. Da qui alla fine gli uomini di Russo cercheranno in ogni modo di pareggiare l´incontro ma risultano poco lucidi in fase realizzativa. Al triplice fischio finale, dopo sei minuti di recupero, esulta il Massafra per una vittoria importante che consente di ridurre a 2 punti il divario dalla vetta, in virtù della ko interno della capolista Trulli e Grotte contro il Surbo. Per il Ginosa, invece, una battuta d´arresto da smaltire in fretta e pensare già al prossimo impegno di domenica in trasferta contro l´ostico San Marzano in crisi di risultati: un banco di prova impegnativo ma non impossibile se i biancazzurri interpreteranno il match nel giusto modo.
Domenico Ranaldo


Realizzazione siti web www.sitoper.it