24 Settembre 2020
area video

GINOSA-TALSANO 2-2 Si rivede il Ginosa sciupone che non riesce a gestire il doppio vantaggio

Videosintesi 2015-2016
GINOSA: Giampetruzzi, F. Bozza, Castellano, Tenerelli (71´ Costantino), Ant. Trigiante, Cristella, Stano, Donno (84´ A. Ribecco), Duca (50´ Orfino), Lovecchio, Apicella. A disp.: Paradiso, Maddalena, L. Ribecco, Pasqualicchio. All. Russo (squalif.)
TALSANO: Di Anna, Colamaria, Erente, Novellino, Zaccaria, Galzarano (46´ Detimo), Alessandrino, Pupino, Palmisano, Bardoscia, Legari. A disp.: Milano, Piliego, Leucci, Lagioia, Mancini, Ceci. All. Frascella
ARBITRO: Gambarrota di Barletta.
RETI: 16´ Apicella (G), 20´ Tenerelli (G), 28´ Alessandrino (T), 94´ Novellino (T).
NOTE: Ammoniti Giampetruzzi, F. Bozza, Castellano, Tenerelli, Cristella, Duca, Lovecchio e Apicella (G), Erente, Novellino, Galzarano, Alessandrino, Legari e Detimo (T). Espulsi: al 60´ Apicella (G) per somma di ammonizioni, all´86´ Legari (T) per somma di ammonizioni.

GINOSA – Terzo pari consecutivo per il Ginosa: al "Miani" i biancazzurri impattano contro il più quotato Talsano, ma si mordono le mani per aver sciupato un doppio vantaggio maturato dopo appena venti minuti. Prova gagliarda degli uomini di Russo che, nonostante diverse defezioni di organico tra squalifiche ed infortuni, hanno tenuto testa all´avversario ma non hanno saputo gestire i due gol di vantaggio, come già capitato nel recupero contro il Palagiano. Partenza decisa dei padroni di casa che al 16´ passano in vantaggio: Stano, ben servito in profondità, conclude da distanza ravvicinata impegnando severamente Di Anna che nulla può sul tap-in vincente di Apicella. Il Talsano accusa il colpo ed al 20´ subisce il raddoppio per mano di Tenerelli che, su calcio piazzato dai 25 metri, disegna una parabola perfetta che si spegne nel "sette" alle spalle di un sorpreso Di Anna. A quel punto la gara sembra in pugno ai biancazzurri, ma gli ospiti escono dal torpore ed al 28´ trovano una rete fortunosa che riapre il match: tiro-cross dalla destra di Alessandrino che sorprende Giampetruzzi per il 2-1. Gli ospiti prendono coraggio ed al 36´ vanno vicini al pari con Erente che, su invito di Legari, conclude sottomisura con la sfera che si spegne di poco a lato alla destra dell´estremo difensore ginosino. La ripresa vede un Ginosa andare in sofferenza ed un Talsano propositivo ed intraprendente che solo nel finale riesce a strappare il pari. Poche azioni degne di nota in un secondo tempo in cui i biancazzurri perdono subito Duca per infortunio (50´) e restano in dieci al 60´ per l´espulsione di Apicella, ma si difendono con ordine respingendo gli assalti dell´avversario. Finale di gara concitato con la parità numerica ristabilita per l´espulsione di Legari (86´) e la doccia fredda del pari al minuto 94: sugli sviluppi di un calcio piazzato, dal vertice sinistro dell´area, Novellino disegna una parabola maligna che taglia l´area e si infila sul palo opposto alla sinistra di Giampetruzzi. Alla fine un punto che lascia l´amaro in bocca per come si era incanalata la gara, ma che consente ai ginosini di allungare a +4 il vantaggio sulla zona play-out. Domenica il Ginosa è atteso da un match insidioso in casa del Don Bosco Manduria (penultimo in classifica), con l´intento di conquistare i tre punti per ritornare al successo e riprendere la marcia vincente.
Domenico Ranaldo


Realizzazione siti web www.sitoper.it