29 Febbraio 2024
Area Video

GINOSA-MASSAFRA 1-2

.
GINOSA: Pizzaleo, Cardinale, Coronese, Hysaj (26’ st Schirizzi), Chiochia (13’ st Pignatale), Pinto, Soriano, Verdano (13’ st Gallitelli), Camporeale, Vapore, Gatto (26’ st Thiam). A disp.: Scarati, Cimmarusti, Avantaggiato, Valenza, D’Angelo. All. Passariello

MASSAFRA: De Angelis, Secondo, Carlucci, Faccini, Nobile, Sibilla, Marzio, Napolitano, Serafino (40’ st Fabiano), Girardi, Russo. A disp.: Tagliente, Luccarelli, Saponaro, Ligorio, Mohcine, Convertino, Mastrovito, Cardellicchio. All. Malacari

ARBITRO: Giorgio Carmelo De Benedictis di Bari (Assistenti: Alberto Loconte di Bari e Filippo Alfieri di Lecce).

RETI: st 5’ Soriano (G), 10’ Nobile (M), 40’ rig. Russo (M).

NOTE: Ammoniti Hysaj, Chiochia e Camporeale (G), Nobile, Napolitano, Serafino e Fabiano (M).



GINOSA – Nonostante il vantaggio iniziale, il Ginosa viene rimontato dal Massafra nel derby tarantino ed esce sconfitto dalla contesa davanti al proprio pubblico. Eppure i biancazzurri non hanno demeritato al cospetto di un avversario ostico e ben messo in campo ed avrebbero meritato qualcosa in più. Oltre allo squalificato Fede e gli indisponibili Partipilo e Richella, si aggiunge all’ultimo momento il forfait di Genchi, mentre partono nell’undici titolare i nuovi arrivati Coronese e Vapore, con Schirizzi e Thiam in panchina. Prima frazione equilibrata ed avara di emozioni. Solo due le azioni degne di nota, una per parte. Al 22’ ci prova Vapore su calcio piazzato dal limite che chiama De Angelis ad una respinta non facile, mentre alla mezzora replica il Massafra con una conclusione maligna ravvicinata di Serafino che impegna severamente Pizzaleo. La ripresa risulta più avvincente e vibrante con entrambe le compagini alla ricerca del bottino pieno. Passano cinque minuti ed i padroni di casa sbloccano la contesa: azione ben manovrata sull’out sinistro con inserimento puntuale di Gatto che dal fondo serve un invitante pallone al centro trovando la zampata vincente di Soriano che fa secco De Angelis. Il match sembra mettersi bene per i biancazzurri, ma gli ospiti hanno una buona reazione e cinque minuti dopo ristabiliscono la parità. Corre il 10’ quando sugli sviluppi di un angolo battuto da Girardi, svetta imperiosamente in area Nobile che anticipa tutti ed infila nel sacco. Gli uomini del tecnico Passariello ripartono a testa bassa ed al 28’ vanno vicini al nuovo vantaggio con Camporeale che, ben servito da Gallitelli, irrompe in area con un destro velenoso che sfiora l’incrocio. Il Massafra, comunque, è in agguato ed al 31’ Girardi, su punizione dalla distanza, impegna severamente Pizzaleo che risponde con bravura rifugiandosi in angolo. Il pari sembra rispecchiare l’andamento del match, ma a cinque minuti dal termine gli ospiti mettono il muso avanti ribaltando il risultato. Sugli sviluppi di una rimessa laterale, la palla giunge in area all’ex Serafino che, di spalle alla porta, ad un leggero contatto con Pinto si lascia cadere guadagnandosi un rigore alquanto generoso: dal dischetto Russo non sbaglia spiazzando Pizzaleo per l’1-2. I minuti finali vedono l’arrembante forcing del Ginosa che al 45’ impreca la sorte quando una palla vagante in area ospite e destinata in porta trova la respinta sulla linea di un difensore che nega un pari che sarebbe stato meritato. Alla fine fa festa il Massafra che continua a navigare nelle zone nobili della classifica, mentre per il Ginosa una sconfitta da smaltire in fretta e pensare alla sfida interna di domenica (la prima di ritorno) contro l’ostico Brilla Campi (terza forza del campionato insieme al Massafra) per il riscatto immediato: servirà una prestazione maiuscola e concentrazione per centrare il massimo risultato utile ed invertire il trend negativo delle ultime due uscite.
Domenico Ranaldo
Prossimo Incontro
SPONSOR
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie