21 Aprile 2024
Servizi
percorso: Home > Servizi > Generici

ARBORIS BELLI - GINOSA 5-1 Dopo aver raggiunto il pareggio avviene il crollo di un Ginosa deconcentrato

ARBORIS BELLI: Menegatti, Arribillaga, Terrafino (28’ st Laguardia), Urbano, Cantalice (30’ st Legari), Campanella, Pisano (21’ st Ganoshi), Ferrante (9’ st Lella), Fernandez (32’ st Salvi), Amodio, Gomes Forbes. A disp.: Pellegrini, Degregorio, Chiarella, Longo. All. Marasciulo
GINOSA: Pizzaleo, Cimmarusti, Cardamone (1’ st Coronese), Partipilo (1’ st Schirizzi), Chiochia, Pinto, Soriano, Sergio (7’ st Gallitelli), Thiam, Richella (13’ st Pignatale), Vapore. A disp.: Casamassima, Cardinale, Verdano, Patronelli, Lovecchio. All. Passariello
ARBITRO: Piergiorgio Lucanie di Molfetta (Assistenti: Ruggiero Pedico di Barletta e Angelo Conversa di Bari).
RETI: pt 1’ Urbano, 21’ Soriano (G), 37’ Ferrante; st 12’ Lella, 17’ Fernandez, 22’ Gomes Forbes.NOTE: Ammoniti Cantalice e Gomes Forbes (AB), Pizzaleo, Partipilo, Chiochia, Thiam e Richella (G). Espulso al 10’ st Chiochia per somma di ammonizioni.

ALBEROBELLO – Pesante sconfitta del Ginosa che al “Ruggieri Scianni” viene sonoramente battuto dall’Arboris Belli. Prestazione sottotono dei biancazzurri che fanno un passo indietro rispetto al successo ottenuto sette giorni prima contro il Maglie. Il tecnico Passariello deve rinunciare agli indisponibili Genchi e Gatto (due assenze importanti) ed opta per Thiam e Richella nello schieramento iniziale. Partenza decisa dei padroni di casa che dopo appena un giro di lancette sbloccano il match grazie ad Urbano che riprende una corta respinta di Pizzaleo, sul tiro dal limite di Amodio, per depositare la sfera nel sacco. Nonostante il gol a freddo, gli ospiti riordinano le idee ed hanno una buona reazione che porta alla rete del pari al 21’: azione ben manovrata con Thiam che crossa dal fondo per la stoccata ravvicinata di Vapore che si stampa sulla traversa e tap-in vincente di Soriano, lesto a ribattere in rete. Alla mezzora pericoloso l’Arboris con Amodio che, su calcio piazzato dal limite, impegna severamente Pizzaleo. I gialloverdi di casa sembrano più in palla ed al 37’ trovano il guizzo vincente per riportarsi in vantaggio: Gomes Forbes, sull’out destro, serve un invitante pallone al centro per l’accorrente Ferrante che, sottomisura, non lascia scampo all’estremo difensore ospite. Nella ripresa ci si attende un Ginosa reattivo e determinato per recuperare il risultato, ma i biancazzurri hanno un “black-out” inaspettato affondando sotto i colpi dell’avversario. Al 10’ i piani di rimonta degli uomini di Passariello si complicano quando Chiochia prende anzitempo la via degli spogliatoi per un doppio giallo. L’uomo in più viene subito sfruttato dall’Arboris che al minuto 12 triplica con il neo entrato Lella che risolve una mischia in area trovando la zampata vincente. Gli ospiti accusano il colpo ed al 17’ i padroni di casa, su azione di rimessa, calano il poker grazie a Fernandez che, da distanza ravvicinata, batte Pizzaleo. I biancazzurri vanno in apnea ed al 22’ arriva il “pokerissimo” firmato da Gomes Forbes che, ben servito in profondità, infila nell’angolo opposto con un diagonale radente e preciso. Al minuto 25 il Ginosa tenta una timida reazione con una punizione dal limite calciata da Vapore sulla quale Menegatti risponde con bravura. Sino alla fine l’Arboris controlla con ordine e mette in cascina tre punti importanti. Per il Ginosa, invece, un brutto stop da smaltire in fretta e pensare al riscatto tra quindici giorni (domenica i biancazzurri osserveranno un turno di riposo da calendario per il ritiro dell’Ostuni) nella trasferta contro il fanalino di coda San Pietro Vernotico, con l’obiettivo di conquistare il bottino pieno e riprendere la marcia vincente. Domenico Ranaldo
Prossimo Incontro
Prossimo incontro
SPONSOR
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie