29 Novembre 2022
Area Video

GINOSA-LEPORANO 3-1 Un grande Ginosa affonda il Leporano e conquista la meritata salvezza

Videosintesi 2014-2015
GINOSA: Giampetruzzi, Bozza, Orfino, Ribecco, Pizzolla (32´ st Latagliata), Cristella, Novario, Tenerelli, Paiano, Brunone, Costantino (10´ st Apicella). A disp.: Stano, Criscuolo, Pavone, Castellano, Comparato. All. Pizzulli
LEPORANO: D´Amicis, Sampietro (26´ st Perrucci), Ceppato, Caforio, Vinci, Casula, Ingrosso, Lisi, Carrieri, Taglio (35´ st Massafra), Masella. A disp.: Dimitri, Tripaldi, Rinaldi, Taurino. All. Palese
ARBITRO: Campanella di Taranto.
RETI: pt 31´ Paiano (G), 41´ Costantino (G); st 1´ Vinci (L), 23´ Paiano (G).
NOTE: Ammoniti Bozza, Brunone e Costantino (G), Casula, Lisi e Taglio (L). Espulso al 45´ st Brunone (G) per somma di ammonizioni.

GINOSA - Vittoria doveva essere e vittoria è stata: il Ginosa travolge al "Miani" il quotato Leporano (terza forza del torneo) con un secco 3-1, confermandosi squadra "ammazza-grandi" tra le "mura amiche" e conquista la matematica certezza della salvezza diretta con tre giornate d´anticipo. Una salvezza che porta la firma, oltre dei senior, anche dei diversi juniores scesi in campo durante la stagione che hanno contribuito non poco al raggiungimento dell´obiettivo. Gli uomini di Pizzulli hanno disputato una prestazione superlativa meritando in pieno il successo. Prima frazione di marca ginosina con doppio vantaggio dei padroni di casa. Al 17´ Tenerelli scende sulla fascia sinistra e serve in area Costantino il cui tiro termina a lato di poco, mentre al 27´, sugli sviluppi di un calcio piazzato, Orfino conclude da distanza ravvicinata centrando l´esterno della rete. La replica ospite giunge alla mezzora quando Ingrosso, su punizione dai venti metri, impegna Giampetruzzi che si supera sul tap-in ravvicinato di Taglio. Passa un minuto ed i padroni casa passano in vantaggio: assist filtrante di Brunone raccolto da Paiano che, dal limite, scaglia un destro fulmineo con la sfera che incoccia sul palo interno e termina nel sacco. Gli ospiti accusano il colpo ed al 41´ subiscono il raddoppio: Tenerelli ruba palla vicino l´area avversaria e serve un pallone invitante per Costantino che, libero nel cuore dell´area, trafigge D´Amicis con un tocco liftato. Al 43´ il Ginosa potrebbe triplicare con Paiano che, ben assistito da Brunone, conclude da distanza ravvicinata con la sfera che termina di poco a lato. La ripresa vede un Ginosa poco attento nei primi minuti ma in crescendo nel corso della gara. Passa un giro di lancette ed il Leporano accorcia le distanze riaprendo il match: sugli sviluppi di una punizione calciata da Casula, Giampetruzzi respinge corto e Vinci ringrazia finalizzando il tap-in. I biancazzurri si ricompattano ed al 15´ vanno vicini alla terza rete con Tenerelli che, su calcio piazzato dall´out destro, colpisce la parte alta della traversa, mentre al 18´ il neo entrato Apicella, ben servito da Paiano, conclude da distanza ravvicinata lambendo il palo alla destra di D´Amicis. I padroni di casa premono ed al 23´ trovano la rete del 3-1 grazie a Paiano che, ben servito da Brunone, infila con un destro sottomisura firmando la doppietta personale. A quel punto gli ospiti crollano mentalmente ed il Ginosa sfiora il poker per ben due volte con Tenerelli: prima al 33´ con una staffilata dai venti metri che termina di poco a lato e poi al 36´ con una punizione dalla distanza sulla quale è reattivo D´Amicis che si rifugia in angolo. Al triplice fischio esplode la gioia dei biancazzurri non solo per la salvezza raggiunta ma anche per il nono posto conquistato a discapito del Don Bosco Manduria (fermo per il turno di riposo). Prossimo impegno per il Ginosa domenica proprio nello scontro diretto in trasferta contro il Don Bosco Manduria, con l´intento di conquistare un risultato positivo per difendere la nona piazza.
Domenico Ranaldo


Prossimo Incontro
logo A.S.D. Ginosa Calcio
logo A.S.D. Città di Otranto 1998
A.S.D. Ginosa Calcio
A.S.D. Città di Otranto 1998
Prossimo incontro
SPONSOR
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie