29 Settembre 2020
area video

D.B.MANDURIA-GINOSA 1-1 Orfino e un superlativo Gianpetruzzi evitano la sconfitta difendendo il nono posto

Videosintesi 2014-2015
D.B. MANDURIA: Pastorelli, Dinoi, Distratis, Daggiano, Brunetti A., Fistetto, Olivieri (13´ st Gallone G.), Brunetti S., Defazio, Mazza (18´ st Gallone S.), Perrucci. A disp.: Tolardo, D´Ambrogio, Modeo. All. Trisolino
GINOSA: Giampetruzzi, Bozza, Orfino, Pizzolla, Tenerelli, Cristella, Novario, Stano (34´ st Pagone), Paiano, Perrone (46´ st Castellano), Costantino (18´ st Comparato). A disp.: De Biasi, Ribecco, Criscuolo, Pavone. All. Pizzulli
ARBITRO: Daloiso di Taranto.
RETI: 10´ pt Defazio (DBM), 27´ st Orfino (G).
NOTE: Ammoniti Brunetti A. e Brunetti S. (DBM), Orfino e Paiano (G).

MANDURIA - Termina in parità lo scontro diretto per la nona piazza tra Don Bosco Manduria e Ginosa, con i ginosini che conservano il punto di vantaggio sui manduriani. Gara piacevole e combattuta da entrambe le squadre nonostante il caldo e la salvezza acquisita da entrambi i club. Prima frazione meglio giocata dai messapici che chiudono con un gol di vantaggio. Partenza decisa dei padroni di casa che al 2´ si rendono pericolosi con Perrucci, il cui tiro ravvicinato esalta i riflessi di Giampetruzzi che si rifugia in corner. Passano otto minuti ed al 10´ il Don Bosco sblocca il risultato: punizione dalla distanza di Fistetto, con Giampetruzzi che non trattiene la sfera facilitando il tap-in di Defazio che ringrazia. La replica ospite è immediata ed al 13´ Novario, ben servito in profondità, ha la palla buona per il pari ma Pastorelli compie un´autentica prodezza sulla conclusione ravvicinata del numero sette biancazzurro. Padroni di casa vicini al raddoppio al 24´ quando Defazio coglie il palo alla destra di un sorpreso Giampetruzzi, mentre al 31´ il numero uno ginosino si oppone con grande bravura ad una conclusione ravvicinata di Perrucci. La ripresa vede un Ginosa più determinato e propositivo che raggiunge il pari e sfiora nel finale la vittoria. Nei primi dieci minuti è ancora Giampetruzzi sugli scudi che si oppone con grande bravura alle conclusioni dal limite di Fistetto e Brunetti S. Nella parte centrale della ripresa crescono gli ospiti che tengono in apprensione la retroguardia locale. Al 21´ ci prova il neo entrato Comparato con un tiro maligno dal limite che impegna severamente Pastorelli, mentre al 24´ è ancora l´estremo difensore manduriano ad esaltarsi sulla conclusione ravvicinata di Perrone, ben assistito da Paiano. Il Ginosa ci crede ed al 27´ perviene al pareggio: discesa di Paiano sull´out destro che supera in velocità un avversario e, dal fondo, serve in area un pallone invitante sul quale Orfino insacca, con un destro radente, nell´angolino basso alla destra di Pastorelli. Il pari scuote i messapici che nel giro di tre minuti (33´ e 36´) si rendono pericolosi con tiri dalla distanza di Fistetto, sui quali è superlativo Giampetruzzi che salva il risultato. Nel finale (45´), su azione di rimessa, gli ospiti sfiorano il colpaccio con Cristella che, solo davanti a Pastorelli, manda la sfera a lambire il palo strozzando in gola la gioia del gol. Alla fine, comunque, un pareggio giusto che accontenta entrambe le squadre. Domenica il Ginosa osserva il proprio turno di riposo, per poi ritornare in campo domenica 31 maggio, per l´ultima di campionato, ospitando al "Miani" l´Atletico Azzurri S. Rita, con l´intento di centrare un risultato positivo per chiudere in bellezza una stagione più che positiva.
Domenico Ranaldo


Realizzazione siti web www.sitoper.it