26 Novembre 2020
area video

GINOSA-REAL.P. BRINDISI 0-2 Il Ginosa recrimina per un pessimo e inadeguato arbitraggio che ha pesantemente condizionato la gara

Videosintesi 2014-2015
GINOSA: Giampetruzzi, Bozza, Orfino, Busco, Tenerelli (12' st Lomagistro), Brunone, Castellano (4' st Latagliata), Miraglia, Perrone, Lovecchio, Novario (24' st Loforese). A disp.: Clemente, Girardi, De Iacovo, Lombardi. All. Russo (Pizzulli squalif.)
REAL P. BRINDISI: Semeraro, Borromeo, Margarito, Contestabile, Baldassarre, Stefanelli, Leoci, Scarcia (48' st Rizzato), Guarini (41' st Cucinelli), Gloria (43' st Sari), Megna. A disp.: Rubino, Dinota, Leuzzi, Minelli. All. Sabatelli
ARBITRO: Rutigliani di Molfetta.
RETI: 16' pt Guarini, 40' st Contestabile (rig.).
NOTE: Ammoniti Bozza, Orfino, Busco, Tenerelli, Perrone e Lovecchio (G), Margarito, Contestabile, Stefanelli, Leoci, Gloria e Megna (RPB). Espulsi: 20' pt Orfino (G) e 45' st Lomagistro (G) entrambi per proteste.

GINOSA - Ancora una sconfitta per il Ginosa, nonostante una buona prestazione e diverse occasioni da rete create e non finalizzate. Al "Miani" passa il Real P. Brindisi che, con cinismo ed un pizzico di buona sorte, porta a casa l'intera posta in palio e vola in classifica a -2 dalla vetta. I padroni di casa recriminano per un arbitraggio troppo severo e senza buon senso che ha acceso oltremodo gli animi in campo: dodici cartellini gialli e due rossi sono troppi per una partita di calcio. Gara combattuta da entrambe le squadre, con ospiti più ordinati e cinici in fase realizzativa. Parte bene il Ginosa che al 13' va vicino al vantaggio con Castellano che, ben servito da un assist pennellato di Lovecchio, anticipa il portiere in uscita ma non inquadra lo specchio. La risposta dei brindisini giunge al 16' ed è fatale: sugli sviluppi di una punizione, Guarini interviene sottomisura ed insacca per lo 0-1. I biancazzurri ripartono a testa bassa ed al 22' hanno una buona occasione con Novario che, ben servito in profondità da Miraglia, entra in area ma spara addosso a Semeraro in uscita. Due minuti prima, il Sig. Rutigliani sale in cattedra espellendo il ginosino Orfino e rendendo la gara nervosa. La ripresa vede un Ginosa determinato e gagliardo che trova nel portiere ospite uno scoglio insormontabile. Al 4' si vedono i brindisini con un'azione di rimessa che porta alla conclusione ravvicinata Guarini sul quale si oppone con bravura Giampetruzzi. Al 13' Miraglia ci prova su calcio piazzato dal limite ma Semeraro respinge in angolo, mentre al 18' l'estremo difensore ospite si supera su una conclusione maligna dalla distanza di Lovecchio. I biancazzurri premono ed al 25' Lomagistro pennella in area per la testa di Brunone ma Semeraro nega il pari con una parata d'istinto. Al 33' Lovecchio lascia partire dal limite una staffilata che accarezza il palo alla sinistra di Semeraro. Gli ospiti, in affanno, si riaffacciano in avanti al 35' quando Guarini, pescato in "offside" (non ravvisato dal direttore di gara), conclude da distanza ravvicinata con la sfera che lambisce il palo. I padroni di casa, costretti a sbilanciarsi per trovare il pari, si aprono al contropiede ospite ed al 40' Leoci trova il contatto in area procurandosi il penalty che Contestabile trasforma con freddezza, chiudendo definitivamente il match. Alla fine una sconfitta che fa precipitare i biancazzurri nei bassifondi della classifica. Prossimo impegno per il Ginosa giovedì in Coppa contro il Palagianello per l'andata del secondo turno, mentre domenica è atteso da una trasferta insidiosa in quel di Talsano.
Domenico Ranaldo

Prossimo Incontro
SPONSOR
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it