26 Novembre 2020
area video

GINOSA-SUD EST 0-1 Ginosa sfortunato con una cinica Sud Est che approfitta dell´unico errore della difesa

JUNIORES
A.S.D. GINOSA - SUDEST 0-1 (60´ Vinci)

A.S.D. GINOSA: Clemente; Manicone, Cristella, Ribecco, Girardi (79´ Gigante); Criscuolo, Stano (70´ Pavone), Novario (58´ Costantino); Loforese (50´ Brunone), Apicella, Comparato (58´ Maiullari).
A disp.: Trigiante, Dell´Orco. All.: Francesco Russo.

SUDEST: Micoli, Curri, Ruggieri A. (74´ Cito), Pizzutoli (62´ Scialpi), Colucci, Ruggieri C., Soleti, Marangi, Vinci (75´ Neglia), Fuocolare, Marasciulo (59´ Greco).
A disp.: Angelini, Caramia, Chiatante. All.: Roberto Trullo.

Arbitro: Gianpiero Salvemini di Molfetta

NOTE: Ammoniti Girardi, Manicone (G), Pizzutoli, Scialpi (S). Espulsi Maiullari, Brunone (G), Micoli (S).

GINOSA - Prima sconfitta sul campo per la juniores di mister Russo che contro la capolista Sudest Locorotondo perde un match che sembrava destinato a finire sullo 0-0. Più nervosismo che gioco nell´arco dei 90 minuti, infatti se le ghiotte occasioni da gol stentano ad arrivare, i cartellini rossi a fine gara sono addirittura tre, di cui due per i padroni di casa e uno per gli ospiti.
Dopo una prima fase di gara in cui non vi sono particolari sussulti, a causa dell´atteggiamento "di studio" sia da una parte che dall´altra, la prima conclusione degna di nota arriva dopo ben 26 minuti con Loforese che con il sinistro ci prova su calcio di punizione dai 20 metri ma conclude alto. La risposta della Sudest arriva otto minuti dopo con Marasciulo che va via sulla sinistra, entra in area e cerca Vinci sul secondo palo, ma l´assist è troppo lungo per l´attaccante che così non arriva alla conclusione.
La prima frazione termina dunque a reti bianche, la partita appare bloccata, ma questo era anche prevedibile perchè molto spesso succede che quando si affrontano due squadre dello stesso calibro, il match appaia molto tattico.
Nel secondo tempo, il Ginosa prova a sbloccare la situazione al 52´ con un corner di Criscuolo che pesca molto bene Girardi in area, ma sfortunatamente il difensore classe ´95 con impatta al meglio di testa e non inquadra lo specchio della porta.
Al secondo vero affondo della gara, gli ospiti fanno male: lancio lungo dalla difesa che coglie impreparata la coppia centrale del Ginosa e palla che arriva a Vinci che a tu per tu con Clemente non sbaglia e dopo 60´ porta la sua squadra in vantaggio.
A differenza delle altre gare in cui si sono trovati ad inseguire, i biancazzurri stentano a reagire e così è la Sudest ad andare vicina al raddoppio con una sassata di C. Ruggieri che su calcio di punizione dalla trequarti conclude direttamente in porta, trovando la deviazione di Clemente in angolo.
I ragazzi di Russo tentano il tutto per tutto, ma la fretta e la foga non portano i risultati sperati: all´85´ ci prova Maiullari, che dopo un corner corto di Criscuolo, si inventa una serpentina sul fondo, mette il pallone al centro dell´area ma non trova nessuno pronto alla finalizzazione. Due minuti più tardi, Criscuolo appoggia per Brunone, il quale elude il tentativo di recupero da parte di un avversario e calcia di sinistro spedendo la sfera alta sopra la traversa. Gli ultimi istanti di gara regalano il tentativo di Brunone dal limite che viene deviato in corner; oltre a questo c´è il solito nervosismo che si verifica in partite tirate come questa, infatti al 93´, Maiullari e Micoli lasciano le rispettive squadre in dieci uomini. L´ultimo sussulto della gara è il colpo di testa di Ribecco su corner di Brunone, con la palla che però termina fuori. Il nervosismo non finisce neanche dopo il triplice fischio, specialmente tra i giocatori biancazzurri e così Brunone viene espulso nel tunnel degli spogliatoi.
La strada per il primato è ancora più in salita per il Ginosa, vicinissimo alla Sudest in prossimità delle festività natalizie, infatti il distacco era di un punto appena, ma scivolato a -7 a causa della sconfitta inflitta a tavolino nella partita contro il Real Alberobello (vinta 1-0 sul campo) e del k.o. interno proprio contro i ragazzi di Trullo.
Amareggiato mister Francesco Russo, che a fine gara sostiene comunque che la sua sia la squadra più forte del campionato e che i suoi ragazzi faranno di tutto fino a quando la matematica non darà la definitiva sentenza. Da buon leader, si assume inoltre le responsabilità della sconfitta e afferma che se i ragazzi non sono riusciti ad esprimersi al meglio è perchè non sono stati preparati al massimo per l´occasione.
I giovani ginosini torneranno in campo sabato 17 gennaio in casa contro il Crispiano, squadra che finora fuori dalle mura amiche non ha colto nemmeno un punto. Nonostante il notevole vantaggio della Sudest, bisognerà comunque crederci perchè a questa squadra sicuramente non mancano capacità e attributi. In ogni caso, a prescindere dal risultato finale del campionato, bisognerà onorare al meglio la competizione e dimostrare che la sconfitta con la capolista è stato solo un passo falso occasionale.
Luca Ricciardi

Prossimo Incontro
SPONSOR
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it