24 Novembre 2020
area video

Juniores: GINOSA-PUTIGNANO 3-0 Senza scampo il Putignano al "T.Miani"

JUNIORES
A.S.D. GINOSA - A.S.D. VIRTUS CALCIO PUTIGNANO 3-0 (25´ Criscuolo (r), 79´ Costantino (r), 81´ Comparato)

A.S.D. GINOSA: Clemente; Manicone, Cristella (69´ Ribecco), Gigante; Trigiante (80´ Girardi), Criscuolo, Novario (58´ Stano), De Biasi, Pavone; Apicella (71´ Costantino), Comparato (84´ Canora).
A disp.: Bianco. All.: Francesco Russo.

A.S.D. VIRTUS CALCIO PUTIGNANO: Locorotondo Vincenzo, Mastroscianni, Locorotondo Valerio, Cassano, Di Lauro, Magnolia, Tartarelli, Gjyzeli, Goffredo, Casulli, Granafei.
A disp.: Curci. All.: Michele Delle Foglie.

Arbitro: Davide Scaraggi di Molfetta

NOTE: Ammoniti: De Biasi, Criscuolo (G), Di Lauro, Gjyzeli, Magnolia (P). Espulsi: Russo (allenatore Ginosa), Casulli, Di Lauro (P).

GINOSA, 24 gennaio - Ancora una vittoria per la juniores di mister Russo, che al "Teresa Miani" doma un timido Putignano e nonostante una prestazione certamente non eccezionale, porta a casa tre punti che momentaneamente la porta a quattro lunghezze dalla capolista Sudest, cominciando nel modo migliore il girone di ritorno.
La prima occasione è dopo appena quattro minuti con Comparato che ci prova con un bel diagonale che mette i brividi a Locorotondo, con la sfera che termina a lato. Al quarto d´ora è De Biasi che ci prova dalla lunga distanza, ma anche il suo tentativo finisce non lontano dalla porta avversaria.
Al 22´, il Putignano si affaccia nella trequarti dei padroni di casa con Tartarelli che sfonda centralmente e piazza un filtrante per Granafei che calcia debolmente tra le braccia di Clemente. Sugli sviluppi della stessa azione, lancio dalla difesa verso l´area avversaria per Novario che ci prova di testa ma non colpisce con troppa forza e trova la pronta risposta di Locorotondo. Pochi istanti dopo, a causa di alcune proteste fin troppo veementi, mister Francesco Russo viene allontanato dal terreno di gioco dal direttore di gara e costretto a guidare i suoi dalla tribuna.
L´espulsione del proprio coach non intimorisce i ginosini che due minuti dopo passano in vantaggio: fallo di mano di Magnolia in area e calcio di rigore per i biancazzurri, sul cui punto di battuta va il centrocampista Criscuolo che spiazza il numero 1 ospite e porta in vantaggio il Ginosa. Il gol sveglia in parte i padroni di casa, infatti al 34´ sono ancora pericolosi con Novario che conclude dai 20 metri dopo un appoggio di Pavone, ma trova la deviazione in corner dell´estremo difensore avversario. Negli istanti finali della prima frazione è ancora la squadra di Russo a cercare il gol con Novario che arma il destro da fuori area di Criscuolo che trova la risposta in due tempi del portiere.
Nella ripresa, il primo sussulto è di marca putignanese con Tartarelli, ben servito da Casulli, che in sforbiciata non trova per poco lo specchio della porta difesa da Clemente.
Per circa un quarto d´ora, la gara cala d´intensità (unica nota è l´espulsione di Casulli), ma al 65´ gli ospiti trovano la rete del pareggio con una deviazione sottoporta su una punizione battuta da Valerio Locorotondo, annullata però per fuorigioco.
Due minuti dopo il brivido messo dal Putignano, è Criscuolo a provarci su calcio di punizione, con palla che finisce alta di pochi centimetri. Al 69´ è ancora su calcio piazzato che i biancazzurri cercano il raddoppio: appoggio di Cristella e destro dalla distanza da parte di Pavone, palla deviata da un difensore e sfera spedita in corner dal portiere ospite.
Tutto ciò è il preludio alla seconda marcatura ginosina che arriva al 77´: lancio di Criscuolo per lo scatto di Costantino, il quale viene steso in area da Magnolia, che così provoca un penalty in favore dei padroni di casa. Stavolta sul dischetto va proprio Stefano Costantino che, come Criscuolo nel primo tempo, spiazza Locorotondo e fissa il punteggio sul 2-0.
Per il Ginosa, i tre punti sono cosa fatta ma al minuto 81, Comparato delizia il pubblico del "Miani", infatti così come un mago estrae il coniglio dal proprio cilindro, l´attaccante biancazzurro pesca il jolly dalla distanza con un destro secco che fulmina Locorotondo e si infila in fondo alla rete per il definitivo 3-0 in favore della sua squadra.
Da questo momento fino alla fine, il Ginosa si limita a contenere gli avversari (rimasti perfino in nove dopo l´espulsione di Di Lauro) e mantiene dunque il 3-0, risultato maturato con un pizzico di fortuna, visto che due reti sono arrivate dagli 11 metri, ma che fa morale e soprattutto consegna alla banda di Russo tre punti molto importanti.
Nel prossimo impegno di campionato, la juniores biancazzurra sarà di scena sul campo dell´Hellas Taranto, squadra battuta in rimonta per 4-2 nella gara casalinga del girone d´andata. I rossoblu non sono da sottovalutare, infatti sarà fondamentale l´approccio alla sfida (l´andata insegna). Per questi ragazzi, l´impegno non sarò certamente impossibile, considerando che sono imbattuti fuori casa, mentre il rendimento dei tarantini tra le mura amiche non è da squadra di vertice. Basterà metterci cuore, testa e gambe e se anche la fortuna assisterà il Ginosa, si può pensare tranquillamente di poter strappare la vittoria nel prossimo turno.

Luca Ricciardi
Prossimo Incontro
SPONSOR
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it