26 Novembre 2020
area video

Juniores: Hellas TARANTO-GINOSA 2-0 I ginosini arenati e a mani vuote da Faggiano

JUNIORES
.
A.S.D. SPORTING PRO - A.S.D. GINOSA 2-0 (55´ Gabriele, 60´ Balestra)

A.S.D. SPORTING PRO: Di Canio, Marsiglia, Quaranta C., Rubbio, Quaranta A., Pollice, Simonetti, Cannello, Gabriele, Balestra, Alagni.
A disp.: Resta, Sagno, Zicatti, Maimo, Ungaro.

A.S.D. GINOSA: Clemente; Vannella, Ribecco, Girardi; Manicone, Stano, Novario, Criscuolo, Brunone; Costantino, Comparato.
A disp.: Dell´Orco, Bianco, De Biasi, Maiullari, Apicella. All.: Francesco Russo (squalificato).

Arbitro: Alessandro Salvo di Taranto.

NOTE: al 10´ Clemente para un calcio di rigore a Quaranta C.

FAGGIANO, 30 gennaio - Prima sconfitta esterna per la juniores ginosina, che su un campo non eccezionale cade contro la Sporting Pro, squadra battuta all´andata con una rimonta da 0-2 a 4-2. Stavolta l´hanno spuntata i rossoblu grazie a due reti nel secondo tempo, che molto probabilmente mettono fine ai sogni di gloria dei ragazzi di Russo, anche se ci vogliamo ancora credere visto che a parlare sarà sempre (o quasi) il campo.
Non male l´approccio dei biancazzurri, ma la prima vera occasione è per i padroni di casa che al 10´ si vedono concedere un calcio di rigore generoso, sul cui punto di battuta va C. Quaranta che però si fa neutralizzare la conclusione da Clemente. Il Ginosa cerca subito la via del gol, con Costantino che in un primo tentativo conclude sull´esterno della rete e poi invece centra la traversa, mentre Comparato poco dopo ci prova ma conclude fuori. L´ultimo squillo di una prima frazione terminata a reti bianche è il destro da fuori di Novario che si accentra dalla sinistra e per poco non trova la porta.
Ad inizio ripresa, i ragazzi di Russo sono irriconoscibili, anche se al 50´ Costantino divora l´1-0 a tu per tu con uno spiazzato Di Canio, concludendo praticamente addosso al portiere di casa. Il terreno in cattive condizioni ed un arbitraggio non brillante non devono essere scusanti, nonostante il vantaggio della Sporting Pro arrivi da una punizione che in realtà era ginosina e che invece viene concessa ai tarantini, con Brunone che l´allontana in maniera maldestra, regalando la sfera a Gabriele che la deposita in rete al 55´.
A questo punto, vi è un vero e proprio blackout tra i biancazzurri ed al 60´, i giovani tarantini ne approfittano e siglano la rete del 2-0 con Balestra che dalla sinistra, ricevendo la palla dalla parte opposta, si accentra, prende la mira e trafigge Clemente.
Mister Russo cerca il tutto per tutto, ma alla fine, i sussulti non arrivano e a portare a casa il match sono quindi i rossoblu che complici due disattenzioni da parte degli ospiti, colpiscono con efficacia e lasciano a secco la compagine ginosina.
Deluso l´allenatore del Ginosa, Francesco Russo, che dopo la partita dichiara: "Non sempre si vince se si è più bravi, ma anche se gli avversari sbagliano, noi oggi purtroppo siamo stati più disattenti del dovuto e due nostri errori ci sono stati fatali. Spero che lo stop di oggi non demoralizzi nessuno dei miei ragazzi, perché il loro pensiero dovrà essere rivolto anche alla prima squadra, che per loro rappresenta un´occasione importante visto che bisognerà lottare per la salvezza. Per quanto riguarda il proseguo del nostro campionato, dobbiamo solo pensare a vincere tutte le altre partite, perché fino a quando la matematica non ci condannerà, io crederò alla conquista di questo campionato, sperando che i miei giocatori la pensino come me".
Certamente per questa juniores, l´impresa si fa quasi impossibile, ma nulla è ancora deciso, quindi finché si potrà, bisognerà crederci e lottare, partendo da giovedì 4 febbraio, quando al "Teresa Miani" ci sarà contro il fanalino di coda Fasano, squadra che lontano da casa è a secco di punti ma che all´andata fermò i biancazzurri sull´1-1.
Non si dovrà sottovalutare l´impegno e soprattutto sarà necessario concretizzare al meglio le occasioni ed evitare distrazioni, per far sì che non si rischi di perdere partite e punti importanti. Come al solito ci si aspetta un grande pubblico, perché questi ragazzi lo meritano, a prescindere da come vada a finire il campionato.
Luca Ricciardi
Prossimo Incontro
SPONSOR
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it