24 Novembre 2020
area video

GINOSA-TRULLI E GROTTE 1-1 Il Ginosa fa tremare la capolista

Videosintesi 2015-2016
Ginosa: Giampetruzzi; F. Bozza, A. Ribecco, Antonio Trigiante; L. Ribecco, R. Bozza, Donno (76´ Novario), Tenerelli (84´ Stano), Cristella; Lovecchio, Paiano (69´ Apicella).
A disp.: Larocca, Castellano, Anzillotta, Costantino. All.: Francesco Russo.

Trulli e Grotte: Ventrella, Cosenza (78´ Terrafino), Palazzo (61´ Recchia), Agostino, Vinci, Mastronardi, Daddato, Gentile, Amoruso, Giardino, Massafra (70´ N. De Giorgio).
A disp.: Montaruli, Pagnelli, Rainieri, Convertini. All.: Vitantonio Sgobba.

Marcatori: R. Bozza (G) al 20´, Amoruso (TG) al 41´.

Ammoniti: Tenerelli, F. Bozza, R. Bozza, A. Ribecco, Lovecchio, Donno (G), Giardino, Vinci, Cosenza, Agostino (TG).

Arbitro: Giovanni Francesco Massari di Molfetta.

Altro piccolo passo verso la salvezza diretta per gli uomini di Russo, che costringono la capolista Trulli e Grotte al pareggio. Il Ginosa tiene testa molto bene ad un´ottima squadra, passando addirittura in vantaggio con un gol di Roberto Bozza dopo 20 minuti, pareggiato nel finale della prima frazione da Amoruso.

GINOSA, 20 marzo - Il match sembra cominciare bene per i padroni di casa che dopo 14 minuti sfiorano la rete con Paiano che tenta una conclusione acrobatica, con il pallone che termina fuori di pochissimo.
Gli ospiti tentano di rendersi pericolosi quattro minuti dopo, con Giardino che ci prova con un buon calcio di punizione ben respinto da Giampetruzzi.
Nei minuti successivi, il Ginosa comincia ad accelerare e al 19´, Luca Ribecco pennella sulla testa di Lovecchio che nell´occasione manda alto.
E´ un buon momento per gli uomini di Russo che al 20´ riescono a sbloccare il match: ennesimo cross dalla destra, Paiano salta più in alto di tutti, il pallone resta nell´area piccola, dove Ventrella si supera sul tentativo di Donno, ma sul tap-in, Roberto Bozza è il più lesto di tutti e ribadisce in rete; il "Miani" è in festa e lui esulta alla maniera di Marcelo Brozovic.
I biancazzurri sembrano essere padroni del campo ed al 33´ vanno vicini al raddoppio, con un ottimo break di Tenerelli a metà campo, il quale serve in profondità Lovecchio che ci prova con un diagonale di destro bloccato in due tempi dal portiere ospite.
Il primo tempo sembra volgere al termine con il Ginosa in vantaggio, ma le sorprese non finiscono assolutamente, perché al minuto 41, Gentile prova con un tiro da fuori, Giampetruzzi non è impeccabile nella respinta e difatti regala la sfera ad Amoruso che la infila tranquillamente in rete per l´1-1.
L´ultimo sussulto del primo tempo lo offre Tenerelli che, col suo solito sinistro insidioso, ci prova su calcio di punizione, la palla però finisce fuori di pochi centimetri.
Nel secondo tempo, sono più i cartellini che le occasioni da gol, infatti le uniche potenziali azioni da rete si verificano all´inizio e alla fine della frazione.
Al 46´ sono gli ospiti a provarci con un destro da fuori area da parte di Agostino che però non centra la porta di Giampetruzzi, poi, al 54´ è Mastronardi a cercare il sorpasso nelle fila del "Trulli e Grotte" con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione che anche stavolta non inquadra la porta avversaria.
La parte centrale del secondo tempo è abbastanza "spezzettata" visti i numerosi cartellini gialli e la classica girandola di sostituzioni, così per vedere altre occasioni degne di nota, bisogna attendere gli ultimi minuti, infatti addirittura all´ 84´ gli uomini di Sgobba cercano il gol da tre punti con il solito colpo di testa di Mastronardi che mette i brividi al "Teresa Miani".
A questo punto, il Ginosa capisce che il pareggio può andar bene contro l´avversaria odierna e cerca di mantenere in tutti i modi il risultato, anche se all´ 85´ Apicella prova a sorprendere l´estremo difensore ospite con una conclusione da fuori che però è troppo larga.
I cinque minuti di recupero sembrano interminabili, ma dopo il rumoreggiare del pubblico di casa, l´arbitro sancisce la fine della disputa e per il Ginosa arriva così il terzo risultato utile consecutio, il "Miani" resta imbattuto in questa stagione, o meglio, i biancazzurri, tra Laterza e Ginosa, restano imbattuti in casa e fanno un altro importante piccolo passo verso la salvezza.
Un punto che può fare indubbiamente morale da cui si può ripartire al meglio per preparare positivamente la prossima sfida che vedrà i ginosini impegnati sul campo del Crispiano, unico terreno, oltre appunto a quello degli uomini di Russo, ad essere ancora imbattuto in questo campionato. La speranza è quella di continuare a conquistare i punti necessari per la salvezza matematica, la fiducia è tanta e l´ottimismo non manca. Per tutte queste motivazioni, le prossime avversarie del Ginosa dovranno stare sicuramente molto attente.
Luca Ricciardi
Prossimo Incontro
SPONSOR
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it