25 Settembre 2020
area video

PEZZE-GINOSA 2-0 Un Ginosa falcidiato da infortuni e squalifiche non sfigura con la capolista. Nelle fila del Ginosa un gradito ritorno: Giuliano PAIANO

Videosintesi 2014-2015
PEZZE: Comes, Messina (22' st Stridi), Renna G., D'Alessio, Purrisi, Palmisano, Donnaloia, Giannattasio, Semeraro, Francioso (10' st Convertini), Renna V. (33' st Albanese). A disp.: Pera, Convertino, Lepore, Dell'Acqua. All. Insanguine
GINOSA: Giampetruzzi, Ribecco, De Iacovo, Busco, Girardi, Brunone, Trigiante, De Biasi, Paiano, Perrone (22' st Loforese), Dimatera (19' st Mastrovito). A disp.: Clemente, Bozza P., Vecchione, Novario, Latagliata. All. Pizzulli
ARBITRO: Scaraggi di Molfetta.
RETI: 7' pt Renna V., 24' st Donnaloia.
NOTE: Ammoniti Giannattasio (P).

PEZZE DI GRECO - Sconfitta immeritata per il Ginosa che, nonostante le defezioni di organico tra infortuni e squalifiche, disputa una grande gara in casa della capolista, creando diverse occasioni da rete, ma torna a casa con un pugno di mosche. In campo, nelle fila biancazzurre, ben sette juniores che si sono distinti egregiamente ed esordio per il neo attaccante Giuliano Paiano (buona la sua prova) tesserato in settimana. Prima frazione equilibrata con i padroni di casa sorpresi dall'intraprendenza degli ospiti. Partenza decisa dei brindisini che al 7' passano in vantaggio grazie a Renna V., abile a raccogliere un cross invitante di Donnaloia ed infilare la sfera alla spalle di Giampetruzzi. Gli ospiti, però, restano compatti e reagiscono con temperamento, rischiando solo al 24' su un tiro velleitario dal limite di Semeraro che lambisce il palo. I biancazzurri crescono e giocano con disinvoltura, incutendo paura al più quotato avversario. Sul finire di tempo, due grosse opportunità per gli ospiti per pareggiare: prima al 44' Ribecco, sugli sviluppi di una punizione tagliata calciata da Brunone, manca l'intervento a due passi dalla porta e poi al 46' Perrone, sugli sviluppi di un angolo, si divora un gol già fatto calciando debolmente, da distanza ravvicinata, con Comes che respinge di piede. La ripresa vede un Ginosa intraprendente che trova nel portiere brindisino un baluardo insormontabile. All'11' Paiano riprende una corta respinta della difesa locale e dal limite scaglia, al volo, un diagonale velenoso sul quale Comes si oppone con bravura, mentre al 13' Perrone, ben servito in area da Paiano, controlla di petto e conclude al volo di sinistro trovando, ancora una volta, Comes in vena di prodezze. I biancazzurri premono ed al 15' Dimatera conclude da distanza ravvicinata trovando la fortunosa respinta di piede dell'estremo difensore brindisino. Il Pezze sembra messo alle corde ma al 24' riesce con cinismo a siglare il raddoppio: punizione dalla distanza di Semeraro e grande respinta di Giampetruzzi e, sul susseguirsi dell'azione, girata al volo di Donnaloia che indovina l'angolo alla destra dell'estremo difensore ospite. Il Ginosa, comunque, riparte a testa bassa continuando a macinare gioco ma sino alla fine i brindisini si difendono con ordine ed il punteggio resta invariato. Prossimo impegno domenica al "Miani" contro il fanalino di coda Carbonara, con l'intento di riscattarsi e conquistare il bottino pieno.
Domenico Ranaldo


Realizzazione siti web www.sitoper.it